Dolomiti di Brenta Trail

64km - 4.200m D+

MolvenoIl Dolomiti di Brenta Trail parte dalla splendida spiaggia del lago di Molveno.

Si raggiunge così in breve via Lungo Lago che si percorre per qualche centinaio di metri sino ad intersecare la SS 421, si svolta a destra ed in discesa si raggiunge il ponte che separa il lago di Molveno dal lago di Bior.
Pochi metri dopo il ponte diparte sulla sinistra il sentiero SAT 605, subito in ripida salita.
Il tratto con pendenza sostenuta è peraltro breve; dopo questa prima salita infatti il percorso prosegue su strada forestale alternando tratti pianeggianti a brevi salitelle rimanendo accanto al Rio Lambin.
Poco prima di raggiungere la SS 421 nei pressi di Andalo (al km 3,8 circa), si devia per single track a destra e si sale fino al parcheggio in prossimità della partenza della seggiovia Valle Bianca; si tiene la sinistra dell'ampio parcheggio e si segue via Laghet per scendere poi verso piazza Dolomiti e la strada statale.
Si attraversa la carreggiata in corrispondenza dell'attraversamento pedonale e lungo il marciapiede si prosegue verso piazza centrale e dunque si svolta leggermente a sinistra e poi subito a destra per percorrere via Priori.
Si raggiunge così l'evidente segnaletica SAT che ci indica la direzione del sentiero 301 verso Malga Spora.

Read more ...

Dolomiti di Brenta Trail

45km - 2.850m D+

MolvenoIl Dolomiti di Brenta Trail parte dalla splendida spiaggia del lago di Molveno.

Si raggiunge così in breve via Lungo Lago che si percorre per qualche centinaio di metri sino ad intersecare la SS 421, si svolta a destra ed in discesa si raggiunge il ponte che separa il lago di Molveno dal lago di Bior.
Pochi metri dopo il ponte diparte sulla sinistra il sentiero SAT 605, subito in ripida salita.
Il tratto con pendenza sostenuta è peraltro breve; dopo questa prima salita infatti il percorso prosegue su strada forestale alternando tratti pianeggianti a brevi salitelle rimanendo accanto al Rio Lambin.
Poco prima di raggiungere la SS 421 nei pressi di Andalo (al km 3,8 circa), si devia per single track a destra e si sale fino al parcheggio in prossimità della partenza della seggiovia Valle Bianca; si tiene la sinistra dell'ampio parcheggio e si segue via Laghet per scendere poi verso piazza Dolomiti e la strada statale.
Si attraversa la carreggiata in corrispondenza dell'attraversamento pedonale e lungo il marciapiede si prosegue verso piazza centrale e dunque si svolta leggermente a sinistra e poi subito a destra per percorrere via Priori.
Si raggiunge così l'evidente segnaletica SAT che ci indica la direzione del sentiero 301 verso Malga Spora.

Read more ...

Dolomiti di Brenta Trail

 
Essenziale supporto logistico al Dolomiti di Brenta Trail è fornito dai rifugi del Brenta che si incontrano lungo il percorso della manifestazione.
 

Rifugio Graffer

SAT - Società degli Alpinisti Tridentini

Il Rifugio Graffer è sito sul Pian del Grostè a quota 2.261 m sl.l.m. nell'area sciistica di Madonna di Campiglio. E' il rifugio di riferimento per il Brenta Settentrionale e fu intitolato a uno degli arrampicatori più valenti della storia dell’alpinismo dolomitico Giorgio Graffer: ancora oggi le vie di Giorgio Graffer sono selettive. Proprietà della SAT, Società Alpini Tridentini, è gestito dalla Guida Alpina Roberto Manni: il rifugio è stato ristrutturato recentemente dalla S.A.T. e inaugurato nell’estate del 1990, è il punto di riferimento cultural-alpinistico per la S.A.T. ed il C.A.I. in quanto struttura polivalente, studiata per ospitare anche corsi di aggiornamento.
E'aperto sia nella stagione estiva (20 giugno - 20 settembre) che nella stagione invernale: è inoltre possibile contattare il gestore per degli stages fuori stagione.
Dispone di ampia sala ristorante (utilizzabile anche per aula stages), bar, 70 posti letto, bar esterno e solarium.

www.graffer.com

Rifugio GrafferRifugio Graffer

 

Read more ...

GeoResQ                           
 
Interessantissima novità per questa seconda edizione del Dolomiti di Brenta Trail.
 
Il CNSAS – Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico collaborerà con l'organizzazione della manifestazione mettendo a disposizione di tutti gli iscritti al DBT la nuova app GeoResQ con la quale sarà possibile monitorare gli atleti sul percorso che, in caso di necessità, potranno segnalare la loro posizione alla centrale operatia ed inviare una richiesta di aiuto.
 
 
Agevolazione riservata agli iscritti:
Gli atleti regolarmente iscritti al DBT riceveranno un voucher per attivare gratuitamente l'appliazione nei giorni della manifestazione (1 mese). Inoltre gli iscritti alla manifestazione potranno scegliere di usare da subito l'applicazione per tutte le loro attività in montagna attivando un abbonamenento annuale con uno sconto del 50% sul normale costo di attivazione.
 
Vista l'agevolazione riservata a tutti gli iscritti si consiglia vivamente l'utilizzo dell'applicazione al fine di aumentare la sicurezza individuale in gara. L'utilizzo dell'applicazione, unitamente ai consueti numeri di emergenza riportati sul pettorale di gara, consentirà un migliore e più rapido intervento da parte dei soccorsi in caso di necessità.
 
 
Vediamo assieme cos'è e come funziona GeoResQ (estratto dal sito dell'applicazione)
 
GeoResQ è un servizio di geolocalizzazione e d’inoltro delle richieste di soccorso dedicato a tutti i frequentatori della montagna ed agli amanti degli sport all’aria aperta. Il servizio, gestito dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e promosso dal Club Alpino Italiano (CAI), consente di determinare la propria posizione geografica, di effettuare il tracciamento in tempo reale delle proprie escursioni, garantisce l’archiviazione dei propri percorsi sul portale dedicato, ed in caso di necessità l’inoltro degli allarmi e delle richieste di soccorso attraverso la centrale operativa GeoResQ.
 
GeoResQ vuole essere un valido aiuto per incrementare la sicurezza delle tue escursioni e per il rapido inoltro delle tue richieste d’aiuto in caso di emergenza. GeoResQ con il servizio mette a disposizione il portale www.georesq.it per la gestione dei propri dati personali, della cartografia e dei propri percorsi, un APP da installare sul proprio smartphone che consente di avviare le varie funzioni del servizio, ed una centrale operativa per la ricezione e l’inoltro delle richieste d’aiuto.
 
 
 
 
Per poter utilizzare GeoResQ è necessario possedere uno smartphone con sistema operativo Android, iOS Apple e Windows Phone, che deve essere dotato di antenna GPS e di Sim telefonica abilitata al traffico dati. Un sufficiente specchio di cielo visibile per l’antenna GPS e la connessione dati sono presupposti essenziali per un completo funzionamento del sistema.
 
L’APP installata consente di avviare tre funzioni: Posizione, Tracciami, Allarme
 
 
Funzione TRACCIAMI
Con la funzione “Tracciami” GeoResQ memorizza i tuoi percorsi e li invia al portale www.georesq.it dove sono archiviati e possono essere rivisti in un secondo momento, comodamente da casa, attraverso la tua area personale. I tuoi percorsi possono essere esportati per la visualizzazione con altri programmi cartografici.
Per la tranquillità dei tuoi cari, la funzione “Tracciami” ti offre anche la possibilità di farti seguire da casa durante le tue escursioni. Le persone a Te vicine, se autorizzate e con le tue credenziali, potranno seguire i tuoi spostamenti direttamente sulla cartografia online attraverso il portale www.georesq.it. Solo a seguito di un'esplicita richiesta di soccorso per mancato rientro, i dati delle tracce saranno accessibili alla centrale operativa GeoResQ che potrà quindi verificare il tuo percorso ed aiutare i soccorsi a localizzarti più facilmente. La funzione “Tracciami”, per via dell’utilizzo dell’antenna GPS e l’invio del pacchetto dati, comporta una riduzione della durata delle batterie dello smartphone in misura molto variabile secondo il modello utilizzato. Nei settaggi dell’App è possibile ottimizzare e contenere il consumo della batteria.
 
La funzione “Tracciami” ha necessità della presenza della rete telefonica per inviare i dati al portale www.georesq.it, quindi in assenza di campo telefonico, i tuoi cari o la centrale operativa del GeoResQ non potranno ricevere informazioni sulla tua ultima posizione; se presenti potranno comunque vedere le porzioni di percorso trasmesse fino a quando la rete telefonica era ancora presente. In ogni caso la funzione “Tracciami” memorizza i punti dei tuoi percorsi fuori copertura telefonica e li invia tutti non appena il segnale ritorna disponibile, l’invio spesso avviene anche con segnale piuttosto debole, quando la conversazione telefonica non è possibile. Sullo smartphone puoi costantemente verificare i punti memorizzati ed inviati, se necessario puoi anche forzarne l’invio.
La funzione “Tracciami”, per via dell’utilizzo dell’antenna GPS, comporta una riduzione della durata delle batterie dello smartphone, in misura molto variabile secondo il modello utilizzato.
 
 
Funzione POSIZIONE
GeoResQ con la funzione “Posizione” è in grado di fornirti le coordinate geografiche del punto in cui ti trovi, la loro precisione e l’indicazione della località più vicina riportata dalla cartografia. Queste informazioni potrebbero essere estremamente utili per i tuoi amici o per gli enti di soccorso. La funzione “Posizione” consente anche di verificare il corretto funzionamento dell’antenna GPS e la presenza della connettività dati.
 
 
Funzione ALLARME
Quando sei in una situazione particolarmente critica, hai bisogno d’aiuto e hai a disposizione la copertura telefonica per la connessione dati, c’è la funzione “Allarme” che ti consente l’invio immediato della richiesta di aiuto e della tua posizione alla centrale GeoResQ operativa h24. L’operatore proverà subito a contattarti, verificherà la tua posizione ed inoltrerà immediatamente la tua richiesta d’aiuto agli enti competenti. GeoResQ è operativo solo sul territorio italiano, per allarmi provenienti da luoghi oltre confine non è garantito un corretto e tempestivo inoltro alle strutture di soccorso.
 
 
Maggiori informazioni sul sito di GeoResQ: https://www.georesq.it/
FAQ (domande frequenti): https://www.georesq.it/faq.html

 

Dolomiti di Brenta Trail

9 SEPTEMBER 2017
Molveno - Italy

 

TOURIST INFORMATION

 
 
 

HOW TO REACH MOLVENO

 
 
For our athletes coming from abroad
 
Web can suggest the closest airports, which are Verona Villafranca (about 90km from Trento), Milano Linate or Malpensa (respectively 200 and 300 km from Trento), Venezia Marco Polo (about 200km from Trento) or Bologna (about 200km from Trento). From all these airports your can take a shuttle bus to the city railway station and come to Trento, which is the main town in Trentino region. The Dolomiti di Brenta Trail starts on September 10 in the early morning from MOLVENO, a small village in the Dolomites, which you can reach by bus from Trento. We suggest you arrive in Trentino a couple of days before the DBT, so that you can reach Molveno comfortably, and find accommodation in a local hotel. You may find all accommodation facilities in Molveno on this website: http://www.molveno.it/lang/EN/homepage
  
 
Read more ...

Questo sito utilizza i cookies. Continuando nella navigazione del sito acconsenti al loro utilizzo. Per saperne di piu'